Giuseppe GardelAge: 10 years18991910

Name
Giuseppe Gardel
Given names
Giuseppe
Surname
Gardel
Birth December 14, 1899 37 33
Moggessa di Quà, Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Latitude: N46.417482 Longitude: E13.152471

Death August 31, 1910 (Age 10 years)
Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Latitude: N46.41037 Longitude: E13.19493

Family with parents - View this family
father
mother
Marriage: February 27, 1897Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
3 years
himself
Giuseppe Gardel
Birth: December 14, 1899 37 33Moggessa di Quà, Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Death: August 31, 1910Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Father’s family with Armellina “Palazzin” Simonetti - View this family
father
step-mother
Armellina “Palazzin” Simonetti
Birth: December 14, 1864 29 25Moggessa di Là, Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Death: February 22, 1893Moggessa di Quà, Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia
Marriage: January 29, 1890Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia

Articolo tratto da il giornale di Udine, 2 settembre 1910.

IL GIORNALE DI UDINE

Venerdì 2 settembre 1910

 

Da MOGGIO UDINESE

Tremenda disgrazia. Il proprietario Bortolo Gardel di Moggezza è partito anche quest'anno per i lavori all’estero lasciando a casa la moglie ed i vari figli.

Il maggiore dei quali è Giuseppe, che già si prestava a qualche occupazione come usasi nelle famiglie di campagna. Mercoledì incaricato dalla ma­dre, andò per la macina del grano al molino di Roma Simonetti.

Il Gardel aveva portato il granoturco al mattino e ritornava nel pomeriggio per prendere la farina.

Mentre la Simonetti attendeva al la­voro egli si avvicinò alla macchina e sotto la conca di legno, si chinò nel vuoto, dove il perno faceva i suoi ra­pidi giri dando il movimento al meccanismo superiore. Voleva osservare se in una trappola posta colà dalla mugna­ia vi fossero dei topi, e non fu attento al pericolo della situazione.

Ma un braccio del ragazzo fu afferrato e quindi tutto il corpo rimase tra­volto e impigliato nell'ordigno che si  fermò quasi subito.

Alle grida strazianti del poveretto accorse la Simonetti, che invece di aiu­tare il soccombente, chiuse il molino a chiave e andò a chiamare aiuto.

Accorse prima la madre stessa del Gardel e all’orrendo spettacolo ebbe quell’accesso d’angoscia, che ognuno può immaginare. Aiutata da altri pietosi trasse la sua creatura da quel luogo dì tormento e cercò di animarla e di soccorrerla. Ma era tardi.

Il Gardel, con un braccio rotto e con altre gravissime lesioni al capo e per tutto il corpo, emetteva gemiti stra­zianti. Giunse anche il medico dottor Gigolotti, ma era ormai impossibile ogni rimedio e l’infelice fanciullo mezz’ora dopo spirò.

Fu tosto telegrafato al padre, che si trovava a Neamork (Austria) e venne subito a casa ma non giunse che per i funerali del figliuolo i quali ebbero luogo ieri.

Sul luogo furono le autorità, ma, pare che il luttuoso fatto non sia imputabile che alla fatalità del caso.

  1. Generation 1
    1. Giuseppe Gardel, son of Bortolo Ambrogio “Modèl” Gardel and Antonia “Scof” Franz, was born on December 14, 1899 in Moggessa di Quà, Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia and died on August 31, 1910 in Moggio Udinese, UD, Friuli, Italia at the age of 10.